Home
Un intervento nelle scuole guida per prevenire il "game over": l'"alcol non sa guidare" PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Ferretti   

alcol e guida

Stai guidando sulla 5a avenue di New York, tutto procede bene. Una birra? Un aperitivo? Sensazione di testa leggera, lieve torpore, sensi ovattati. Un’altra birra. I contorni si fanno meno nitidi, curva stretta a destra, frenata lunga. Un'altra birra. Il campo visivo comincia a restringersi. Un'altra birra. Visione offuscata, riflessi rallentati, guida a scatti. Curva a sinistra, attento allo spartitraffico!! Game over.

Tranquilli era solo un simulatore. E non siamo a New York ma in una delle tante autoscuole che anche quest’anno hanno aderito al progetto l’“alcol non sa guidare”, riproposto dopo la buona riuscita della fase sperimentale dello scorso anno...

Leggi tutto...
 
Riscontrato anche in Italia un caso di intossicazione da Butilone PDF Stampa E-mail
Scritto da Valeria   

Solo qualche giorno fa il Dipartimento Politiche Antidroga ha comunicato, attraverso il suo Sistema di Allerta Precoce, che anche in Italia si è registrato un caso di intossicazione acuta correlato all’assunzione dello stimolante psichedelico Butilone...

Leggi tutto...
 
Alto il numero di intossicazioni correlate alle smart drugs PDF Stampa E-mail
Scritto da Valeria   
In particolare nell’ultimo anno, come abbiamo visto anche nei precedenti articoli, in Italia sono comparsi sempre più frequentemente i cannabinoidi sintetici, molecole di sintesi in grado di agire sui recettori cannabinoidi CB1 e CB2 ai quali si lega anche il principio attivo della cannabis, il THC.
Leggi tutto...
 
Spice ed n-Joy - le smart drugs divenute illegali PDF Stampa E-mail
Scritto da Valeria   

immagine_smart.pngCome molti di voi ricorderanno, dal 16 giugno del 2010 le sostanze JWH-018 JWH-073 e MEFEDRONE, a seguito di un apposito decreto del Ministro della Salute, sono state inserite fra le sostanze stupefacenti e psicotrope elencate in tabella I del D.P.R. 309/1990. Ciò ha quindi reso illegali anche tutti gli herbal blend (miscele di erbe) contenenti tali molecole.
 
 
Leggi tutto...
 
ReDNet - Parte oggi l'azione "sms antenna" PDF Stampa E-mail
Scritto da Valeria   
Parte oggi sms antenna, una delle azioni del Dipartimento per le Dipendenze Patologiche di Macerata, che costituisce la base su cui articolare il contributo del Servizio Salute della Regione Marche a ReDNet, progetto internazionale che conta, oltre l’Italia, altri 8 partners europei. 
 
 
 
 
 
Leggi tutto...
 
Gravidanza sicura: zero alcol, o il bimbo rischia danni al cervello PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Ferretti   
fetoE’ questo quanto determinato da uno studio condotto dall’istituto Superiore di Sanita’(ISS). E’ la prima ricerca che viene effettuata per scoprire le correlazioni esistenti tra l’assunzione di bevande alcoliche durante i 9 mesi di gravidanza e gli effetti sul sistema nervoso centrale dei bimbi. Il risultato è che, per avere una gravidanza sicura, ci vuole zero alcol. Niente, neanche una goccia, ne un buon bichhiere di vino ai pasti, ne un aperitivo, zero assoluto. Altrimenti rischieremo danni alla salute mentale dei nostri figli.

Leggi tutto...
 
Spinelli, boom di consumi e sequestri... PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Ferretti   


spinelliC'era una volta la Dolce Vita. Oggi non c'è più. É l'oblio, l'andamento lento, la rilassatezza e quello stordimento che solo la droga leggera riesce a dare a chi nella vita lo stress lo fa venire agli altri meditando manovre e tassazioni, la nuova tendenza di Roma: secondo i dati del Viminale, è la Capitale è la città in cui si consumano la metà degli spinelli di tutta Italia. E se Milano della moda riversa nelle fogne quantità industriali di cocaina, nella città del potere la droga si fuma. Non solo. Cresce, e vertiginosamente, l'ultima frontiera dello sballo. E visto che anche nella droga vigono le regole del marketing, qualcuno si è pregiato di dargli persino un nome affascinate: dream flower. Ma è roba da giovani.
Vicino ai palazzi del potere e della kasta, all'ombra della culla del cattolicesimo in soli sei mesi i romani si sono fumati quantità industriali di marja e hashish, confezionate in quelle che, dalla zona franca del quartiere San Lorenzo, sino ai nobilissimi piani alti dei Parioli si chiamano comunque “bombe”. I più addentro al meccanismo usano linguaggi esoterici: “Fanne una e falla girà”. E via così il Dream a Roma diventa “er fiore”, una miscela di semi che fa volare. Forse anche dai parapetti dei lungotevere.


Leggi tutto...
 
In arrivo un vaccino per smettere di fumare... PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Ferretti   
Non è raro che su Guidone si parli di fumo e dipendenza dalle sigarette. Stavolta è arrivata una buona notizia per chi disperatamente, e senza successo, sta cercando di smettere di fumare. Dopo omeopatia, cerotti, scritte minacciose sui pacchetti, agopuntura, è in arrivo un vaccino contro il fumo.
Leggi tutto...
 
Una sigaretta per le donne equivale a 5 per gli uomini PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Fini   

smoke_1435740c1--180x140.jpgIl fumo odia letteralmente le donne, amplificando con un rapporto di cinque a uno, i danni prodotti sul cuore femminile rispetto a quello degli uomini. Sono i risultati di uno studio presentato dalla professoressa Elena Tremoli del dipartimento di scienze farmacologiche dell'Università di Milano al Congresso della Società europea di cardiologia (Esc), in corso fino a mercoledì 31 agosto a Parigi. L'organismo femminile è particolarmente vulnerabile agli effetti del tabacco, indipendentemente da altri fattori come l'età, la pressione arteriosa, l'obesità, la classe sociale.

 

Leggi tutto...
 
Smettere di fumare rende tristi? E' colpa di un enzima PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Fini   

Umore nero o persino depressione per l'addio alle bionde? I risultati di uno studio canadese spiegano perché i fumatori che chiudono i ponti con le sigarette sperimentano ansia, tristezza e malumore, fino a cadere nella morsa del male di vivere. La ricerca appare sulla rivista Archives of General Psychiatrya firma di scienziati del Centre for Addiction and Mental Health e dell'università di Toronto.

 

Il fumo, ormai è noto, è una delle principali cause di morte prevenibili. Ma il problema di molti tabagisti è che smettere significa entrare in un tunnel di umore negativo, cosa che nel 50% dei casi porta a ricominciare entro tre giorni da quando si è gettato nell'immondizia l'ultimo pacchetto. Precedenti ricerche si erano focalizzate sulla capacità della nicotina di modulare i neuroni che rilasciano dopamina. Ma secondo gli esperti canadesi, ci sono altri bersagli neuronali chiave. Per esempio, l'enzima monoamina-ossidasi A (Mao-A), che metabolizza le sostanze chimiche che migliorano l'umore.

 

Leggi tutto...
 
Aids, in Italia mille casi nel 2010 - l'80% dei contagi proviene da rapporti sessuali a rischio PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Fini   

135031424-fb1d051d-53c7-4478-9165-3dcd9e21ccb9.jpgLa sfida del futuro passa per la prevenzione attraverso i farmaci antiretrovirali. I dati restano allarmanti: ogni giorno 7mila nuove infezioni e mille riguardano bambini. Nel nostro Paese il contagio non passa più solamente dalle vie della droga.

 

Si apre oggi a Roma la Conferenza Internazionale sull'Aids. Il congresso, che durerà fino a mercoledì, mette a confronto seimila medici e studiosi di tutto il mondo, impegnati nel tentativo di scrivere una nuova pagina nella lotta alla malattia scoperta 30 anni fa. Il tema caldo di quest'anno è il diverso utilizzo dei farmaci antiretrovirali usati finora per la cura, ma da nuovi studi considerati decisivi come arma della prevenzione per ridurre la diffusione del virus soprattutto nei Paesi in via di sviluppo.

"I risultati delle sperimentazioni cliniche condotte per anni e diffusi recentemente, dimostrano che la terapia funziona sempre più come prevenzione. E questa sarà l'idea portante della conferenza", racconta Stefano Vella, virologo dell'Istituto superiore di sanità e fra gli organizzatori del convegno.

Nella sfida della ricerca restano da sciogliere ancora molti nodi, primo fra tutti quello dei fondi necessari per garantire l'accesso alle cure nel Sud del mondo. A questo proposito, a Roma non mancheranno le polemiche sul mancato finanziamento italiano al Fondo Globale per la lotta all'Aids, la tubercolosi e la malaria. Il governo italiano non ha infatti versato i 130 milioni di dollari, più altri 30, promessi due anni fa nel G8 dell'Aquila.

 

Leggi tutto...
 
Le patatine fritte come la droga: non si riesce a smettere (di mangiarle) PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Fini   
patatine_b1--180x140.jpgMangiare patatine fritte è come sniffare cocaina: rende dipendenti. Un gruppo di ricercatori italiani e americani ha scoperto perché i cibi grassi danno così tanta soddisfazione e perché è difficilissimo smettere di mangiarli. Alzi la mano chi, in vita sua, è riuscito ad aprire un pacchetto di chips, ne ha assaggiata una sola e si è fermato lì. E se qualcuno si è domandato il perché adesso ha trovato la risposta. Il segreto sta negli endocannabinoidi, sostanze prodotte dall’intestino, chiamate così proprio perché hanno effetti simili ai cannabinoidi, marijuana compresa.

Leggi tutto...
 
USA, 35 casi di tossicitç dei ýsali da bagnoţ contenenti droghe sintetiche. PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Ferretti   

E’ allarme in Europa e negli Stati Uniti per la diffusione di nuove droghe sintetiche, vendute via Internet e negli smart shop come profumatori ambientali, incensi o “sali da bagno” nel tentativo di sfuggire ai controlli delle Forze dell’Ordine ed evitare i divieti imposti dalla legge.
Leggi tutto...
 
26 Giugno: Giornata Mondiale contro la Droga PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Fini   
w_d_droga.jpgIl 26 giugno si celebra la Giornata internazionale contro il consumo e il traffico illecito di droga. Questa giornata è stata indetta dall’Assemblea Generale nel 1987 per ricordare l’obiettivo comune a tutti gli stati membri di creare una comunità internazionale libera dalla droga.

 
L’ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC) sceglie ogni anno il tema della giornata internazionale, lanciando campagne di sensibilizzazione sul problema della droga nel mondo. La salute è attualmente il tema della campagna.
La campagna UNODC si rivolge ai giovani, che spesso parlano degli “ effetti da sballo” delle droghe illegali, ma che il più delle volte non sono consapevoli dei molti “effetti negativi.” L’uso di stupefacenti è preoccupante perchè rappresenta una minaccia per la salute. Gli effetti negativi variano a seconda del tipo di droga consumata, delle dosi assunte e della frequenza del consumo. Tutte le droghe hanno effetti fisici immediati, ma possono anche gravemente compromettere lo sviluppo psicologico ed emotivo.
Condurre una vita sana richiede scelte che devono rispettare il corpo e la mente. Per fare queste scelte i giovani hanno bisogno di ispirarsi a modelli positivi e hanno bisogno di ottenere informazioni corrette riguardanti il consumo di droga. La campagna internazionale offre non solo ai giovani, strumenti adeguati per informarsi sui rischi per la salute associati al consumo di droghe.
Leggi tutto...
 
Cosa bevi se bevi i neurodrink PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Fini   
Misteriose bottigliette colorate sono comparse tra le mani delle star americane. Sono bibite che promettono miracoli: maggior concentrazione, rilassamento, passione, idratazione, c'è anche quella per dimagrire. Ma a parte le solite sostanze stimolanti (come ad es. caffeina), cosa contengono esattamente?
L' ultima novità in fatto di integratori sono otto bevande stimolanti. Le ha messe in commercio un'azienda americana, la Neuro. Il Neuro Aqua, per esempio, promette di drenare. il Neuro Sonic di tonificare, il Neuro Gasm, addirittura, di migliorare le performance sessuali. E il Neuro Trim di far dimagrire. Secondo l'azienda produttrice farebbe smaltire un chilo alla settimana. Abile operazione commerciale o valido strumento dietetico? Lo abbiamo chiesto a un esperto. Perciò, se state già pensando di acquistare il drink anti-ciccia (una confezione da 12 bottigliette costa circa 50 dollari su www.drinkneuro.com) prima leggete qui.
Leggi tutto...
 
Concentrati - se sei al volante non alzare il gomito. PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo   

Alcol e guida ancora uno dei temi salienti dell'attività che compieremo nell'estate 2011! Abbiamo appena concluso una seconda fase di sperimentazione dell'azione "Alcol non sa  guidare" per le scuole guida, e, soprattutto, siamo già sulla rampa di lancio con lo Stand di Stammibene... Su stammibene.info e su progettosicuramente.it l'elenco di tutti gli eventi dove saremo presenti. "Concentrati", il nostro spot di sensibilizzazione alcol e guida è firmato dalla videomaker Marica Violini che a giorni tornerà a collaborare con noi per il progetto ReDNet.

 

 

 

 

 

 

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Pross. > Fine >>

Risultati 33 - 48 di 138

In collaborazione con

Cerca

Calendario Eventi

Nessun evento

Video

Ultime Foto

Shout Box



Devi essere un utente registrato per utilizzare shout.
Registra il tuo account.

Sondaggi

Sei a favore della legalizzazione delle droghe?
 
Le norme su guida e alcol negli ultimi anni si sono inasprite. Tu cosa ne pensi?
 
ERRORE: Non riesco a connttermi a MySQL! Controllare config.php .