Dal 7 al 23 Settembre, presso i locali dell’ex Upim, si terrà la mostra “S’ex Upim” la cui esposizione è stata curata da Irene Diprè.

S’ex Upim si muove in due direzioni precise, una è quella del sesso, come atto del procreare, concetto che può racchiudere anche quello dell’amore o che può essere recepito come atto riproduttivo inteso scientificamente, come il procreare attraverso l’inseminazione artificiale od ancora come atto egoistico dell’uomo orientato alla conservazione della specie. L’altra via è invece quella del sesso legato alla mercificazione, dove il corpo viene offerto per ottenere cortesie siano esse politiche, culturali o lavorative.

Pertanto, se S’ex Upim vuole essere una riflessione sul tema del sesso, il progetto ideato e promosso dal Dipartimento Dipendenze Patologiche di Macerata e Camerino, Stammibene, rappresenta il valido corollario all’evento, attraverso la sua campagna di prevenzione contro i pericoli di trasmissione dell’hiv e di altre malattie sessualmente trasmissibili. In occasione della manifestazione gli operatori dell’Unità di prevenzione distribuiranno preservativi e opuscoli sull’hiv e mst (malattie sessualmente trasmissibili) da consultare in caso di interesse o semplice curiosità da parte dei visitatori della mostra. Ciò rientra fra le tante e diversificate iniziative promosse dal progetto Stammibene che nel corso degli anni ha cercato di perseguire l’obiettivo della cultura del benessere tra i giovani, attraverso modalità sempre nuove e collaborazioni con molti soggetti del territorio in cui opera, come ad esempio l’iniziativa promossa ogni anno in occasione della giornata mondiale per la lotta all’A.I.D.S “Condom cafè”.

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2022 KLEO Template a premium and multipurpose theme from Seventh Queen

Log in with your credentials

Forgot your details?