BookCrossing stammibene
8 Settembre 2022
Toolkit – Versione Breve per Giocatori
13 Dicembre 2022
Show all

stammibene 3venti

Stammibene 3VENTI – La prevenzione delle dipendenze in tre serate di racconto e spettacolo

Un percorso di confronto impreziosito da contributi e ospiti: Adrian Fartade, Murubutu, Andrea Maggi. Sul palco i venti anni di progetto Stammibene e la buona prevenzione delle dipendenze, organizza il DDP ASUR Area Vasta 3 con la collaborazione di PARS, GLATAD, Berta 80 e COOSS Marche.  

Stammibene 3VENTI è un percorso in tre appuntamenti serali (ore 21): “La scienza della prevenzione” in scena venerdì 14 ottobre 2022 all’Accademia della musica Franco Corelli di Camerino, “Sulla buona strada” venerdì 21 ottobre al Teatro Cecchetti di Civitanova Marche e infine “La scuola di vita” sabato 29 ottobre al Teatro Lauro Rossi di Macerata. Tre serate in formato teatrale dedicate alla cittadinanza per raccontare l’evoluzione della prevenzione delle dipendenze in occasione dei venti anni di Stammibene, progetto ideato nel 2001 dal Dipartimento Dipendenze AV3 ASUR Marche e condiviso, nel tempo, da tutti gli attori pubblici e privati del territorio: Forze dell’Ordine, Comuni, ATS, Cooperative Sociali e Associazioni, Istituti scolastici ed Università, esercenti ed imprenditori, realtà sportive e culturali. 

Il percorso si avvale di importanti contributi scientifici e pratici nonché di ospiti speciali imperdibili: il divulgatore scientifico Adrian Fartade, l’artista hip hop Murubutu, lo scrittore e insegnante Andrea Maggi

Grazie a stimoli, contributi e momenti di interazione affronteremo i grandi cambiamenti intervenuti negli stili di vita, specie in relazione alle dipendenze patologiche. L’evolversi di usi e abusi cosiddetti tradizionali, quelli con alcol e sostanze stupefacenti, l’avvento di nuove dipendenze senza sostanza, quali il gioco d’azzardo patologico e l’enorme ventaglio di comportamenti a rischio digitali, con cui siamo sempre a contatto, tramite la pervasività di smartphone, social media, piattaforme di intrattenimento, videogioco, sesso, shopping. 

Tali cambiamenti sociali comportano la necessità di aggiornare le azioni di contrasto, renderle sempre più adeguate e scientificamente fondate, e infine condivise con tutti gli attori del territorio, dalle istituzioni all’associazionismo, dai professionisti del settore, agli educatori fino alle famiglie. 

In tal senso la serata di apertura –  “La scienza della prevenzione”, prevista all’Accademia della musica Franco Corelli di Camerino, venerdì 14 ottobre alle ore 21 – permetterà di inquadrare il discorso innanzitutto dalla necessità di dare autorevolezza e misurabilità alle azioni di prevenzione che mettiamo in campo.  Roberto Ciccocioppo, ricercatore UNICAM, ci parlerà del funzionamento del cervello e della necessità di agire con metodologie Evidence Based. Silvia Agnani, sociologa DDP, metterà l’accento sulla ricerca per comprendere meglio i fenomeni. Infine ampio spazio all’ospite speciale Adrian Fartade con un intervento originale dal titolo “Arte della scienza” in cui troveranno posto conquiste scientifiche passate e future, che hanno alla base la creatività dei giovani.

“Sulla buona strada” – che si svolgerà a Civitanova Marche, al teatro Cecchetti, venerdì 21 ottobre alle 21 – affronterà appunto il tema della strada, intesa sia come contenitore di storie di disagio ma soprattutto come luogo di relazione e di potenzialità da esprimere. Verrà presentato il progetto Hazzard on Tour, che rappresenta l’evoluzione della prevenzione di strada. E infine con il  “Murubutu  Talk” avremo l’occasione di entrare meglio nel vissuto dei giovani nelle periferie, tramite le parole scelte con cura da Murubutu, rapper, cantautore, nonché insegnante di filosofia e storia presso un liceo di Reggio Emilia. 

La serata conclusiva “La scuola di vita” – che si svolgerà a Macerata sabato 29 ottobre alle 21 al Lauro Rossi – vedrà come ospite principale lo scrittore ed insegnante Andrea Maggi, che tramite un dialogo ci aiuterà a inquadrare nodi critici e potenzialità del sistema educativo. I temi cardine saranno quelli del coinvolgimento attivo dei ragazzi nei processi di cambiamento e la necessità di costruire un atteggiamento accogliente e non giudicante sia dentro che fuori la scuola. 

Tutte le serate Stammibene 3VENTI permetteranno alla platea di avere materiale informativo e promozionale esclusivo di Stammibene, ma soprattutto di confrontarsi con gli ospiti e con i contributi proposti, dunque si configura una grande occasione per istituzioni, associazioni e la cittadinanza in generale di incontrarsi e di gettare le fondamenta di una nuova alleanza territoriale per la prevenzione delle dipendenze patologiche e per la promozione dei diritti dei giovani e della popolazione in tutto il suo ciclo vitale

Stammibene 3VENTI si avvale del patrocinio dell’Università di Camerino e della collaborazione dei comuni di Camerino, Civitanova Marche e Macerata.



Comments are closed.